vai alla home introduttiva di Pillole.org
 
  Pillole 
   
 
Iscritti
Utenti: 2314
Ultimo iscritto: ValeM
Iscritti | ISCRIVITI
 
I sintomi clinicamente inspiegabili
Inserito il 14 maggio 2023 da admin. - scienze_varie - segnala a: facebook  Stampa la Pillola  Stampa la Pillola in pdf  Informa un amico  

Cosa sono i Medically Unexplained Symptoms?

Tutti noi in un qualche momento della vita abbiamo sperimentato dei sintomi e delle sensazioni corporee che appaiono clinicamente inspiegabili non essendo causate da una specifica malattia. Si tratta spesso di situazioni lievi e transitorie che si risolvono spontaneamente senza terapia e talora non arrivano neppure all’attenzione del medico. Sintomi di questo tipo sono dovuti a condizioni autolimitate come, per esempio, un’infezione virale, un’indigestione, un affaticamento, uno stato di stress momentaneo. Una volta che il sintomo è scomparso ci importa poco sapere da cosa era stato provocato. In alcuni casi, però, i disturbi persistono a lungo e causano un importante peggioramento della qualità della vita del paziente, ed è allora che si parla specificamente di Medically Unexplained Symptoms (sintomi clinicamente inspiegabili).
I sintomi sono sensazioni avvertite dal paziente e quindi necessariamente soggettive. Nella medicina tradizionale vi è un’interpretazione dualistica: al sintomo di solito non viene attribuito pari significato rispetto a un segno o a un dato oggettivo (per esempio il valore della pressione arteriosa). Per questo, quando non si riesce a ricondurre un sintomo a una condizione oggettivabile o misurabile, il medico può essere portato a darvi una minore importanza segnaletica e diagnostica. Si tratta di una visione semplicistica della realtà sperimentata dal paziente che è fatta anche, e soprattutto, di emozioni e sensazioni che ne influenzano il comportamento.
Poiché gli accertamenti diagnostici risultano negativi si può essere spinti a ritenere che questi pazienti siano affetti da disturbi su base ansioso/depressiva o abbiano qualche malattia mentale.
In effetti sintomi psichici possono essere presenti, ma è difficile stabilire se siano un fattore causale oppure, più probabilmente, una conseguenza inevitabile (e comprensibile) dei MUS: chi soffrendo di un qualche disturbo persistente che nessuno riesce a inquadrare non manifesterebbe preoccupazione, ansia o un vero e proprio stato depressivo?


Renato Rossi


Per approfondire:

RL Rossi. Sintomi misteriosi. Viaggio tra corpo e psiche alla ricerca di una cura
Disponibile qui: http://ilmiolibro.kataweb.it/libro/medicina-e-salute/655525/sintomi-misteriosi


Letto : 66690 | Torna indietro | Stampa la Pillola | Stampa la Pillola in pdf | Converti in XML
 
© Pillole.org 2004-2024 | Disclaimer | Reg. T. Roma n. 2/06 del 25/01/06 | Dir. resp. D. Zamperini
A  A  A  | Contatti | Realizzato con ASP-Nuke 2.0.7 | Versione stampabile Versione stampabile | Informa un amico | prendi i feed e podcasting di Pillole.org
ore 07:42 | 98890823 accessi| utenti in linea: 57114