vai alla home introduttiva di Pillole.org
 
  Pillole 
   
 
Iscritti
Utenti: 2314
Ultimo iscritto: ValeM
Iscritti | ISCRIVITI
 
Alterazioni degli enzimi epatici: un riepilogo
Inserito il 30 giugno 2000 da admin. - epatologia - segnala a: facebook  Stampa la Pillola  Stampa la Pillola in pdf  Informa un amico  



Succede frequentemente, considerando le attuali abitudini di effettuare periodicamente degli screening di laboratorio anche in soggetti sani, che questi scoprano alcuni parametri alterati nelle loro analisi di controllo. Sovente succede che le analisi interessate siano quelle epatiche (transaminasi, fosfotasi alcalina, Gamma GT).
Queste alterazioni creano sovente notevole imbarazzo al medico di famiglia che deve organizzare una serie di ricerche ad ampio spettro onde individuare la fonte di queste alterazioni. Normalmente le alterazioni di questi enzimi vengono attribuite appunto al fegato e a malattie o comunque patologie interessanti questo organo. Un alto livello di transaminasi isolato e’ frequentemente la spia di una epatite cronica B o C fino allora riconosciuto. Questa ipotesi acquista un maggior peso allorche’ si possa rilevare dall’anamnesi una somministrazione di emoderivati.
Cause principali:
-EPATITE CRONICA B O C (anamnesi di pregressa somministrazione emoderivati, tatuaggi, piercing, comportamenti sessuali a rischio).
-EPATITE AUTOIMMUNE (Si riscontra con una certa frequenza nelle donne di mezza eta’ e presenta, accanto alla alterazione epatica, alti valori di autoanticorpi).
-ABUSO DI ALCOOL (accompagnato da aumento di Gamma GT).
-FARMACI EPATOTOSSICI (Fans, immunosoppressori).
-ALCUNE MEDICINE OMEOPATICHE (erba cinese, genziana, scutellaria).
-STUPEFACENTI E SOSTANZE DI ABUSO(cocaina, MDMA, cloroformio, colle, solventi).

Talvolta l’aumento delle transaminasi puo’ indicare la presenza di malattie ereditarie:
-EMOCROMATOSI
-MALATTIA DI WILSON (frequente in soggetti in eta’ inferiore a 40 anni).
-GLICOGENOSI.

Tra le cause non epatiche:
-MORBO CELIACO
-MALATTIE MUSCOLARI ERIDATARIE O ACQUISITE
-ESERCIZIO FISICO INTENSO

In effetti l’esercizio fisico molto intenso e prolungato provoca un aumento delle AST dovuto ad eccesso di lavoro muscolare come avviene tipicamente nei maratoneti e nei frequentatori abituali di palestre.

I soggetti con gruppo sanguigno B o O possono vedere aumentare i propri valori di fosfatasi alcalina nel sangue quando ingeriscono cibi molto grassi. La fosfatasi alcalina poi, essendo in parte di derivazione ossea, puo’ risultare elevata negli adolescenti in crescita e nelle donne in menopausa senza che cio’ indichi alcun processo patologico. Aumenta nelle donne in eta’ fertile in caso di gravidanza in quanto la fosfatasi alcalina placentare tende a passare nel sangue materno.

Daniele Zamperini Fonte: D. Prat e M. Cablan, N.E.J.M. 2000;342:1266-1271


Letto : 6151 | Torna indietro | Stampa la Pillola | Stampa la Pillola in pdf | Converti in XML
 
Pillole.org 2004-2024 | Disclaimer | Reg. T. Roma n. 2/06 del 25/01/06 | Dir. resp. D. Zamperini
A  A  A  | Contatti | Realizzato con ASP-Nuke 2.0.7 | Versione stampabile Versione stampabile | Informa un amico | prendi i feed e podcasting di Pillole.org
ore 20:56 | 97562788 accessi| utenti in linea: 60886