vai alla home introduttiva di Pillole.org
 
  Pillole 
   
 
Iscritti
Utenti: 2314
Ultimo iscritto: ValeM
Iscritti | ISCRIVITI
 
Prevalenza e prognosi dell'epatite C in età pediatrica
Inserito il 30 maggio 2000 da admin. - epatologia - segnala a: facebook  Stampa la Pillola  Stampa la Pillola in pdf  Informa un amico  



Esistono pochi dati sulla incidenza e sulla prognosi dell'epatite C contratta in età pediatrica.
Il gruppo dell'Università di Monaco di Baviera (dott. M.Vogt e coll.) ha studiato 458 bambini sottoposti ad intervento cardiochirurgico prima del 1991, anno in cui è stato istituito lo screening di routine per il virus dell'epatite C (HCV) sul sangue dei donatori. Il 14,6% dei pazienti era positivo per anticorpi anti-HCV, contro lo 0,7% di un gruppo di controllo composto da bambini normali. A distanza di 20 anni il 45% dei casi sieropositivi non presentava più segni di RNA virale. Solo 3 fra i 67 pazienti sieropositivi presentavano segni di danno epatico progressivo, tutti avevano anche fattori aggravanti (scompenso destro in 2 e infezione da virus B in 1).
L'incidenza di infezione da HCV in età pediatrica è alta, ma il decorso appare più benigno rispetto alla malattia contratta in età adulta, con elevata incidenza di clearance virale e bassa di epatopatia progressiva.
(N. Engl. J. Med. 1999;341:866-70)


Letto : 2551 | Torna indietro | Stampa la Pillola | Stampa la Pillola in pdf | Converti in XML
 
© Pillole.org 2004-2024 | Disclaimer | Reg. T. Roma n. 2/06 del 25/01/06 | Dir. resp. D. Zamperini
A  A  A  | Contatti | Realizzato con ASP-Nuke 2.0.7 | Versione stampabile Versione stampabile | Informa un amico | prendi i feed e podcasting di Pillole.org
ore 07:24 | 98890340 accessi| utenti in linea: 56397