Vai a Pillole.org
Malattia polmonare cronica ostruttiva e medicina primaria

Categoria : pneumologia
Data : 30 settembre 2000
Autore : admin

Intestazione :



Testo :

La malattia polmonare cronica ostruttiva (Chronic Obstructive Pulmonary Disease = COPD ) è comune, ma spesso scarsamente caratterizzata, particolarmente in medicina primaria (= medicina generale). Tuttavia, l’applicazione di linee guida alla gestione di questi pazienti richiede una chiara comprensione del fenotipo. In particolare, le linee guida britanniche per la gestione della COPD raccomandano che la diagnosi sia basata su sintomi appropriati e sulla dimostrazione di ostruzione del flusso aereo determinata mediante un FEV1 (= Volume Espiratorio Forzato in 1 secondo) <80% del valore normale e un rapporto FEV1/VC <70%.
Metodi. E’ stato fatto uno studio su 110 pazienti di età da 40 a 80 anni che si erano rivolti al loro medico curante per una esacerbazione acuta di COPD. L’episodio è stato trattato a domicilio e, quando i pazienti hanno recuperato una situazione di stabilità (due mesi dopo), sono stati sottoposti a una batteria completa di tests di funzione polmonare e ad una tomografia computerizzata del torace ad alta risoluzione (HRCT).
Risultati. C’era un’ampia gamma di riduzione del FEV1, che risultava nei limiti normali (>/=80%) nel 30% dei pazienti, lievemente diminuito (60-79%) nel 18%, moderatamente diminuito (40-59%) nel 33%, e severamente diminuito (<40%) nel 19% dei pazienti. Un rapporto FEV1/VC ridotto era presente in tutti i pazienti con un FEV1 <80%, ma era presente anche nel 41% dei pazienti con FEV1 >/=80%. Solo il 5% dei pazienti ha avuto una risposta consistente all’utilizzo di broncodilatatori, suggerendo una diagnosi di asma. L’enfisema era presente nel 51% dei pazienti e confinato ai lobi superiori nella maggioranza (il 73% di questi pazienti). L’HRCT ha dimostrato la presenza di bronchiectasie nel 29% dei pazienti, prevalentemente del tipo tubulare; la maggioranza erano attuali o ex fumatori. Un nodulo solitario del polmone è stato rilevato nel 9% degli esami, e in due pazienti è stato diagnosticato un carcinoma polmonare insospettato.
Conclusioni. Questo studio conferma che la malattia polmonare cronica ostruttiva in medicina primaria è una condizione eterogenea. Alcuni pazienti, con un FEV1 >/=80%, non rispecchiano completamente i criteri diagnostici proposti, ma ciononostante possono avere un’ostruzione al flusso delle vie aeree. La bronchiectasia è comune in questo gruppo di pazienti, come lo è il carcinoma non sospettato. Questi riscontri dovrebbero essere tenuti in considerazione nello sviluppo di raccomandazioni per l’indagine e la gestione della COPD nella comunità.
Thorax, agosto 2000



STAMPACHIUDI
info@pillole.org | Pillole.org
© Pillole.org 2024 Pillole Reg. T. di Roma 2/06
stampato il 19/04/2024 alle ore 23:14:01